Cronaca

Minacce di morte ai genitori per estorcere denaro: in carcere un tossicodipendente

venerdì 23 giugno 2017

Il 35enne da tempo vessava i familiari: dopo l'ennesimo rifiuto l'uomo aveva rubato un lettore dvd nel tentativo di rivenderlo.

Nella giornata di ieri, a Canosa di Puglia, la polizia di Stato, ha tratto in arresto N.B., 35enne tossicodipendente con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di  estorsione, lesioni e minacce.

L'uomo, che già da tempo vessa  con minacce e lesioni  i propri familiari per estorcere denaro da utilizzare per l'acquisto di stupefacenti, nel pomeriggio di ieri, a seguito al rifiuto dei genitori di fornirgli altro denaro, ha dapprima rubato un lettore DVD, nel tentativo vano  di rivenderlo, e successivamente, presso la propria abitazione, ha minacciato di morte i propri genitori facendosi consegnare la somma di 20 euro; il tempestivo intervento dei poliziotti del locale Commissariato di P.S. ha consentito di bloccare l'uomo. Tratto in arresto, è stato associato presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/11/2017
Nei giorni scorsi, ad Andria, la polizia di Stato ha dato ...
Cronaca
13/11/2017
Controlli straordinari del territorio dei Carabinieri con l’ausilio del 6° ...
Cronaca
06/11/2017
L'uomo è stato sorpreso dai poliziotti impegnati in un controllo del terriotorio: ...
Cronaca
02/11/2017
In manette un 47enne di Spinazzola, condannato per reati contro il patrimonio. Ulteriori ...